Il congedo di paternità

News dall'Ordine Infermieri Firenze Pistoia

Vediamo quali e come funziona l'astensione del padre lavoratore:

  • Congedo di paternità: quando spetta
  • Astensione del padre lavoratore

Visualizza l'articolo completo - Clicca [qui]

news

Reato di diffamazione aggravata sui social network

News dall'Ordine Infermieri Firenze Pistoia

La particolarità del requisito dell'assenza dell'offeso e l'importanza dell'indirizzo IP nel quadro probatorio relativo alla fattispecie del reato ex art. 595 del codice penale

Visualizza l'articolo completo - Clicca [qui]

news

Contratto: “Nei prossimi giorni l’Aran procederà alla convocazione della commissione paritetica”

News dall'Ordine Infermieri Firenze Pistoia

"Il Ministero della salute continuerà a rendersi parte attiva affinché la Commissione possa effettivamente essere costituita al più presto e possa svolgere, con la maggiore speditezza possibile, il proprio compito". Lo ha annunciato ieri il sottosegretario alla Salute rispondendo in Commissione Affari Sociali all'interrogazione di Luca Rizzo Nervo (PD) sulla revisione del sistema di classificazione professionale.

Visualizza l'articolo completo - Clicca [qui]

news

Il Papa riceve gli infermieri in udienza privata

La giornata prescelta è il 3 marzo

papa francesco

Il 3 marzo 2018 Papa Francesco riceverà in udienza privata presso l'Aula Paolo VI Vaticano una delegazione di infermieri della Federazione nazionale.

Essendo il numero di posti disponibile indicato dalla Prefettura vaticana in massimo 6500 persone, sono state definite dalla Comitato Centrale il numero dei partecipanti per ogni Ente provinciale.

L'Ordine Firenze Pistoia ha così disposto di articolare la presenza fra gli iscritti ai tre albi:

Assistenti sanitari 5
Infermieri pediatrici 10
Infermieri 74
Per un totale di 89 posti messi a disposizione.

Le richieste di partecipazione dovranno arrivare per email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. con specifica di indirizzo email e cellulare. Tra tutte quelle pervenute entro il 23 gennaio 2018 ore 12:00 sarà effettuata una estrazione a sorte. (sul sito si evidenzierà la lista dei nominativi degli 89)
I nominativi di coloro non estratti fra gli 89 posti saranno comunicati alla Federazione nazionale nel caso rimanessero posti liberi da altri Enti.

L’adesione all’udienza e l’estrazione dell’ordine degli 89 posti disponibili chiede a ciascuno il massimo rigore nel gestire per il 3 marzo p.v. la reale presenza, allo scopo di non togliere possibilità a chi ne ha fatto domanda.

Le spese viaggio e soggiorno sono a carico di ciascuno iscritto.
La richiesta di nulla osta all’Azienda è personale di ciascuno iscritto.
Con un'ulteriore nota sarà comunicato quale sarà il protocollo che il Vaticano ci indicherà per tempi di presentazione ai cancelli e documenti di riconoscimento.

infermieri, papa francesco

Cose è la tessera Professionale Europea

Da utilizzare in maniera temporanea o permanente per esercitare la tua professione

epc

La tessera professionale europea - EPC è una procedura elettronica da utilizzare per ottenere il riconoscimento delle qualifiche professionali all'estero, in un altro paese dell'UE.

E’ una procedura elettronica nuova rispetto alle tradizionali procedure di riconoscimento: l’utente  può seguire l'andamento della sua domanda online e riutilizzare i documenti già caricati per presentare nuove domande in altri paesi.

Dal 18 gennaio 2016 è possibile chiedere la tessera professionale europea per le professioni di:

  • infermiere
  • fisioterapista
  • farmacista

Le informazioni utili e la procedura per richiedere la tessera professionale europea sono disponibili sul sito YourEurope (in italiano La tua Europa) alla pagina dedicata alla Tessera professionale europea - EPC

Per info - Clicca [qui]

Giornata internazionale per i diritti dei migranti

Il Collegio interprovinciale partecipa alle celebrazioni per il 18 dicembre

IPASVI Firenze-Pistoia: «un fenomeno che interessa da vicino anche noi infermieri»

Oggi, in tutto il mondo si celebra la Giornata Internazionale per i diritti dei Migranti, istituita nel 2000 dalle Nazioni Unite. Anche il collegio Ipasvi di Firenze-Pistoia si unisce alle celebrazioni per questa importante ricorrenza che cade il 18 dicembre per richiamare la Convenzione Internazionale sulla Protezione dei Diritti dei Lavoratori Migranti e dei Membri delle Loro Famiglie, adottata nella stessa data nel 1990 dall'Assemblea delle Nazioni Unite. «Quello dell’arrivo dei "migranti " – spiega il collegio Ipasvi di Firenze-Pistoia – ovvero quelle persone che migrano dal proprio Paese per i motivi più disparati, inclusa la ricerca di occupazione, è un fenomeno che interessa da vicino anche noi infermieri. Come professionisti che si occupano di curare e di prendersi cura dell’altro, ogni giorno siamo impegnati nell’accoglienza e nella tutela della salute di chi arriva nel nostro Paese. È una realtà che conosciamo bene, per questo riteniamo importante dargli voce».


Copyright © 1998 - 2018 Cod. Fisc. 94270640488 - Tutto il materiale è di proprietà dell'Ordine Interprovinciale delle Professioni Infermieristiche di Firenze e Pistoia - Riproduzione vietata anche parziale
Powered by Joomla!® - Project Manager e Webmaster Enrico Dolabelli