Chi è l'infermiere pediatrico

Infermiere pediatrico

infermiere pediatrico

La figura della Vigilatrice d’Infanzia è stata sostituita nel 1997 con DM 70 l’Infermiere Pediatrico.
Successivamente il DM 27/7/2000 ha decretato che il titolo di vigilatrice d'infanzia conseguito in base alla legge 19 luglio 1940, n. 1098 diventa equipollente, a quello di Infermiere Pediatrico ai fini dell'esercizio professionale e dell'accesso alla formazione post-base.
Le funzioni dell'Infermiere Pediatrico sono individuate dal relativo Profilo Professionale (D.M. n. 70/1997) e dal Codice Deontologico, elaborato dalla Federazione Nazionale dei Collegi degli Infermieri e degli Infermieri Pediatrici (IPASVI). 
 

L’infermiere pediatrico è un professionista sanitario che, in possesso del titolo abilitante e dell’iscrizione all’albo professionale, è responsabile dell’assistenza infermieristica pediatrica.
L’infermiere pediatrico gestisce ed attua interventi di tipo preventivo, curativo, palliativo e riabilitativo nei confronti di neonati e bambini, sani o ammalati, fino al diciottesimo anno di età, nonché nei confronti della famiglia e della comunità relativamente ad interventi di educazione sanitaria e promozione della salute (prevenzione delle malattie e degli incidenti).

L’infermiere pediatrico può svolgere la sua attività in strutture sanitarie pubbliche e private, nel territorio e nell’assistenza domiciliare, in regime di dipendenza o libero-professionale 

[Profilo Professionale - Infermiere Pediatrico]


Copyright © 1998 - 2018 Cod. Fisc. 94270640488 - Tutto il materiale è di proprietà dell'Ordine Interprovinciale delle Professioni Infermieristiche di Firenze e Pistoia - Riproduzione vietata anche parziale
Powered by Joomla!® - Project Manager e Webmaster Enrico Dolabelli